sabato 7 aprile 2018

CHIESA E IL SESSO SELVAGGIO



Notizia di oggi:

La vicenda ha origine nel 2016 in Ontario (Canada), quando monsignor Capella venne accusato dalla polizia canadese di aver utilizzato il computer della chiesa locale per scaricare e diffondere materiale pedopornografico.
Un'altra denuncia era arrivata per via diplomatica dal Governo degli Stati Uniti, dove il monsignore dal 2015 aveva prestato servizio nella Nunziatura apostolica. Anche nella capitale Usa Capella avrebbe compiuto i suoi reati.