giovedì 21 marzo 2013

domenica 3 marzo 2013

MANUELA



Brasile, tartaruga ritrovata viva in casa dopo 30 anni

RIO DE JANEIRO (BRASILE) – Una famiglia brasiliana che vive a Rio De Janeiro, ha ritrovato nel ripostiglio chiuso a chiave della propria casa Manuela, una tartaruga scomparsa nel 1982. La tartaruga era stata ricercata per molto tempo e non venne mai ritrovata.
I suoi proprietari, la famiglia Almeida, pensarono che fosse scappata quando gli operai che stavano facendo alcuni lavori nella casa avevano lasciato la porta aperta. Nei giorni scorsi invece la sorpresa avvenuta dopo che Leonel, il proprietario della tartaruga, è morto all’inizio di questo mese. I figli hanno iniziato a sgombrare una stanza al secondo piano della casa che il padre aveva riempito di rottami elettrici e che era sempre restata chiusa a chiave.
L’animale è stato ritrovato all’interno di una scatola che conteneva un giradischi ancora vivo da Leandro, uno dei figli di Leonel. Al sito brasiliano Globo G1, l’uomo ha detto: “Ho messo la scatola sul marciapiede per gli uomini della spazzatura per la raccolta, e un vicino ha detto: ‘Perchè stai buttando la tartaruga? Ho guardato bene nella scatola e l’ho vista. In quel momento sono sbiancato, non potevo credere a quello che stavo vedendo”.
La figlia di Leonel, Lenita, ha spiegato che il padre amava tenere oggetti elettrici guasti sperando un giorno di poter ricavare pezzi utili. “Non abbiamo mai osato andare in quella stanza. Siamo tutti entusiasti di avere di nuovo Manuela con noi. Ma nessuno riesce a capire come sia riuscita a sopravvivere per 30 anni lì dentro, è semplicemente incredibile.”